Progetto vincitore del concorso per la Biblioteca di Ateneo di Trento, mai realizzata e riconvertita in bookshop del Museo Wunderkammer.

http://www.comune.trento.it/Aree-tematiche/Turismo/Da-vedere/Siti-di-interesse-storico-artistico/Nuo...


Acquisizione 

Il progetto è intenzionato a valorizzare questo legame ideale recuperando il sistema dei percorsi dalla città storica e relazionando strettamente la nuova biblioteca all’insieme delle funzioni universitarie dislocate a breve distanza. Il nuovo edificio si pone come ultimo elemento urbano prima della cesura del fiume. Esso viene assunto come elemento finale di un collegamento ideale con il centro cittadino con un fronte maggiormente chiuso verso il fiume e rivolgendosi viceversa in direzione del Duomo e delle altre istituzioni. L’ipotesi di intervento è quella di costituire una sorta di angolo aperto sulla città affinché la città possa fisicamente avere la visione diretta della biblioteca instaurando un dialogo semantico oltre che simbolico con la nuova struttura. Dietro il fronte vetrato rivolto alla città sarà possibile cogliere il vuoto centrale sul quale si collocano in verticale gli spazi di lettura gli scaffali dei volumi disposti ordinatamente alle spalle a configurare una sorta di scrigno aperto: uno spazio straordinario per gli studiosi ed i fruitori della struttura. Il fronte si eleva inoltre su una nuova piazza pubblica strettamente correlata al sistema di percorsi pedonali che attraverso il tunnel ciclopedonale esistente lungo la via Verdi e il nuovo sottopasso oltre il Mulino Vittoria saranno rivolti a connettere fisicamente le strutture universitarie esistenti che si allineano su questo percorso in direzione del duomo e del centro cittadino.

bookshop Wunderkammer



museo@wunderkammer.tn.it | Wunderkammer Trento Collezione di immaginari urbani